Suchen
Region (be)
Prodotti
Azienda
Messo a fuoco
Referenti
de  en  pl  fr  hr  nl  hu  it  sv  sl  cn  es
»Insieme si va più lontano.«
Armin ha iniziato a lavorare il 1º aprile 2008 come responsabile di produzione nell'allora sede di produzione Werk 2 a Landshausen. Lì si è acclimatato, come suole dire ironicamente. Con gli anni e la costruzione dei nuovi capannoni di produzione, fino al trasferimento nell'odierna sede a Hermaringen, sono cresciuti anche i compiti di Armin. »Là dove all'inizio nel sistema logistico del magazzino abbiamo fissato noi stessi al pavimento la scaffalatura, ora comandiamo robot logistici mediante computer.«
Tuttavia, Armin ha a cuore non solo lo sviluppo continuo degli spazi e tecnico, ma anche la guida dei suoi dipendenti del reparto produzione. Recentemente erano infatti 70 i colleghi che doveva supervisionare.

»Si deve sempre restare sulla breccia!«

»Si deve sempre restare sulla breccia!« Armin esegue ogni giorno le sue ronde per il reparto produzione e controlla se e dove non funziona qualcosa, parla con i suoi caposquadra e li aiuta proattivamente, se possibile. »Parlare di persona«: questo è l'approccio che preferisce. »C'è sempre qualcosa di diverso da fare», racconta Armin. A volte arriva un reclamo, altre deve trattare un nuovo prodotto e altre ancora un processo di lavoro errato o modifiche nel catalogo.

A proposito di cataloghi: quando Armin ha iniziato a lavorare da Hauff, non esisteva alcun catalogo per gli ordini. I dipendenti sapevano a memoria quali pezzi erano necessari per ogni ordine. »A livello organizzativo, nel corso degli anni sono cambiate moltissime cose, e apportiamo miglioramenti continui.» Dall'organizzazione iniziale dei primi tempi fino a quella odierna con SAP, passando per un'organizzazione provvisoria con i listini.

»È stato un cambiamento drastico!«

»Negli anni in cui registravamo un aumento di produzione di quasi il 20% accadevano molte cose«, ricorda Armin. Hauff-Technik resta al passo dei tempi, apportando sempre nuove modifiche al processo produttivo. In questo senso, Armin ha contribuito attivamente. Nell'ultimo anno, l'intero capannone di produzione è stato completamente ristrutturato secondo i requisiti di gestione LEAN. »È stato un cambiamento drastico!«

»Tutti possono farcela.«

Garantire lo sviluppo continuo dei suoi collaboratori, sia mediante corsi che con formazione continua, è sempre stato un compito grato per Armin. Ad esempio, si è impegnato affinché uno dei suoi collaboratori potesse diventare responsabile: »Mi ha reso veramente orgoglioso il fatto che da responsabile macchine e impianti sia diventato caposquadra.« Anche Armin stesso ha completato la propria formazione come capo reparto e in gestione tecnica aziendale parallelamente all'attività professionale.  »Non sempre è stato semplice conciliare lavoro e studio. Soprattutto mentre si sta mettendo su casa e si hanno due figli di cui prendersi cura.« Ma è riuscito anche in questo. »Tutti possono farcela.«

»Ero convinto che il capo stesso prendesse il suo tempo.«

Alla domanda su cosa lo abbia entusiasmato di più in tutti questi anni e soprattutto cosa lo abbia convinto a restare, ha risposto: »La famiglia che ho trovato in Hauff! La stretta relazione tra colleghi e colleghe che difficilmente si può sperimentare altrove.«

Già durante il colloquio di lavoro, Armin notò che Hauff-Technik valorizza molto le persone. »Ciò che mi ha convinto è stato il fatto che il capo abbia dedicato del tempo per mostrarmi le prospettive per il futuro.«

»Ci riusciranno.«

Dal prossimo anno, Armin cederà la direzione del reparto a un collega per cercare nuove opportunità nel reparto Sicurezza sul lavoro. A 61 anni, può essere certo che, lasciando il reparto alle giovani leve da lui formate, il futuro sia ora in buone mani. »Ci riusciranno.«
Armin Schmid
I dirigenti del reparto passacavi e passatubi e dipendenti del reparto di sicurezza sul lavoro
#hauffcontrollo
Martina Viola
Progettista multimediale
Dr. Michael Seibold
Amministratore delegato